Sarcococca

Quando dare l'acqua alla Sarcococca

La Sarcococca è un arbusto cespuglioso sempreverde dai piccoli fiori disposti in grappolo bianco crema che producono un incredibile profumo di miele e vaniglia, e ai quali segue la formazione di lucide bacche nere, o violacee, che in estate fanno capolino tra le foglie verde scuro. Comprende 11 specie dalle caratteristiche molto simili, tutte facili da coltivare in giardino, i cui cespugli possono raggiungere i 2,5/3 metri d'altezza. È una pianta molto resistente alla siccità, tanto da non mostrare particolari segni di sofferenza nei mesi estivi e non ha bisogno di grandi annaffiature se non di tanto in tanto. Queste non dovranno mancare però se si utilizza concime granulare secco e la pianta dovrà essere irrorata immediatamente dopo la somministrazione. Solo quando coltivata in vaso e in appartamento occorrerà prestare attenzione alle condizioni di umidità del terreno, che dovranno essere costanti e mai eccessive. Le radici della Sarcococca andranno costantemente mantenute umide con una discreta pacciamatura quando la viene collocata all'aperto in zona soleggiata.
Ramo di Sarcococca con bacche

AZALEA DA PENDULA, pianta vera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,8€


Come prendersi cura della Sarcococca

I piccoli fiori della Sarcococca La Sarcococca è una pianta piuttosto trascurata e poco diffusa eppure con le sue fioriture invernali possono allietare le uggiose giornate invernali e il profumo intenso che emana dai cespugli è fonte di benessere. E' una pianta rustica che non ha bisogno di grandi cure. A fine inverno o inizio primavera ha bisogno di una leggera potatura per aggiustare la simmetria del cespuglio e compattarlo e, se lo si desidera, questa pianta si presta molto bene a creare siepi con in forme topiarie semplici, come i cubi. Preferisce terreni ricchi e organici ma si adatta anche a quelli poveri o calcarei. L'arbusto è a crescita lenta e raggiunge la maturità intorno ai 10 anni. La Sarcococca si propaga per divisione del rizoma o per talea legnosa in autunno, a seconda della specie. Alcune di esse, quelle rizomatose in particolare, diventano facilmente invasive per la produzione di succhioni di superfice che evntualmente possono essere facilmente rimossi con una vanghetta.

    LAVODIA lavanda semi perenne semi Premium Hardy per circa 100 piante di lavanda (250 semi di lavanda)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,01€


    Come e quando concimare la Sarcococca

    Cespugli estivi di Sarcococca Benché sia una pianta a bassissima manutenzione la Sarcococca cresce meglio quando è impiantata in terreni grassi e ben drenati a cui è stato aggiunto al momento dell'interramento una generosa quantità di compost, torba o stallatico da mescolare col terreno esistente nella buca di impianto. Con un terreno così adeguatamente preparato non c'è bisogno di alcuna concimazione successiva. Tuttavia se vi dovesse essere la necessità di alimentare ulteriormente la pianta, se il terreno ad esempio è arido, è preferibile farlo a metà febbraio o all'inizio di giugno. È possibile utilizzare gli stessi concimi adatti al rododendro seguendo le istruzioni in etichetta. Le pacciamature sono utili, se la pianta è esposta in zone troppo soleggiate, ma non sono indispensabili e possono essere applicate ogni due anni. Meglio disporle attorno al fusto alla base della pianta con uno spessore di 5/7 cm.


    Esposizione, malattie e rimedi possibili

    Cespuglio fiorito di Sarcococca La Sarcococca ama i posti ombreggiati con un'esposizione nord, nord-est. Rende molto bene quindi anche sotto gli alberi ad alto fusto o alla base di arbusti sempreverdi avvantaggiandosi della loro ombra. Questa pianta di origine cinese prospera dove tante altre piante languono e stentano ed è quindi utilissima per ravvivare e valorizzare con le sue foglie lucide e coriacee luoghi di solito trascurati, come l'ingresso posteriore di casa o uno spoglio muretto di servizio esposto a nord, purché protetto dalle correnti. In giardino i suoi cespugli possono servire per nascondere un condizionatore o l'angolo dedicato ai recipienti dell'immondizia. In grandi vasi stanno benissimo sotto i rododendri, gli oleandri e le camelie. Bisogna però proteggere le foglie dalla neve e le radici dal gelo. La Sarcococca raramente è attaccata da insetti o malattie. Di tanto in tanto può essere infastidita dagli acari, problema facilmente risolvibile tramite gli oli orticoli in commercio che liberano in breve la pianta dall'infestazione.



    • sarcococca Il genere di piante denominato Sarcococca include oltre 17 specie e varietà differenti. Questi vegetali richiedono irrig
      visita : sarcococca

    COMMENTI SULL' ARTICOLO