Buddleja davidii

Come innaffiare la luddleja davidii

Per quanto concerne le irrigazioni della Buddleja Davidii, è bene essere piuttosto parsimoniosi. Questa pianta, infatti, preferisce un clima secco ad un troppo umido. Le bagnature si rendono necessarie solamente durante i periodi di maggiore siccità mentre risultano essere completamente inutili durante i mesi freddi durante i quali la Buddleja Davidii riesce ad accontentarsi solamente dell'acqua piovana. È fondamentale rispettare questa necessità della pianta in quanto un'eccessiva frequenza delle irrigazioni porterebbe solamente ai ristagni idrici e conseguentemente alla sommersione e asfissia delle radici generando il marciume radicale, una delle cause principali di morte della pianta. La Buddleja Davidii non presenta delle speciali necessità per quanto concerne l'acqua da utilizzare per le bagnature.
Buddleja davidii

pianta di Camelia Sasanqua Autumn White vera da esterno ornamentale v18

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


Come curare la buddleja

Buddleja fiore La Buddleja Davidii è una pianta che ha bisogno di un'esposizione in luoghi soleggiati o, al massimo, parzialmente ombreggiati. Qualora venisse posizionata in zone eccessivamente ombreggiate, si rischia di non ottenere una fioritura copiosa. Per quanto concerne il clima, questa pianta riesce a resistere bene ai climi più rigidi e agli agenti atmosferici. Infatti, la Buddleja Davidii è in grado di perdere completamente i fiori e le foglie durante l'inverno al fine di proteggersi rigenerandoli poi la primavera successiva. Questa pianta ha inoltre bisogno di una potatura vigorosa in maniera tale da garantire una fioritura prolungata. Per quanto riguarda la moltiplicazione della Buddleja Davidii, è possibile procedere verso la fine dell'inverno ponendo i semi in un letto caldo. Le piantine potranno essere messe a dimora solamente l'anno successivo anche se si noteranno i primi germogli a partire dall'estate successiva.

  • Palma da dattero La palma da dattero appartiene alla famiglia delle Arecacee o Palmacee, al genere Phoenix ed alla specie dactylifera. È un albero con un fusto, o stipite, molto slanciato, alto fino a 30 m e vistosame...
  • idropulitrice. Possedere un giardino personale in casa è uno dei sogni più grandi della maggior parte della popolazione mondiale; ci sono, infatti, delle persone che travalicano i limiti del mutuo per la casa di pro...
  • decespugliatore La casa è il luogo più importante delle nostre vite; sia che si tratti di quella dove siamo nati e sia che si tratti di quella dove viviamo con la famiglia che abbiamo creato, è un luogo con una grand...
  • giardinaggio Il giardinaggio è quell’arte che si occupa della cura e della coltivazione delle piante negli spazi esterni e interni, pubblici o privati. Non a caso, più che tecnica, si preferisce definirlo un’arte...

Involucri di protezione per alberi,tessuto non tessuto antigelo invernale Warm Worth coperta di brina,protezione per tronco d'albero a prova di inverno Piante arbustive Protezione antigelo bendaggi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,66€


Come concimare la pianta

Pianta buddleja Al fine di favorire una fioritura copiosa, è bene addizionare al terreno un concime granulare a lenta cessione. Questo fertilizzante dovrà essere applicato verso l'inizio della primavera, periodo in cui la Buddleja Davidii riprende l'attività vegetativa. È fondamentale che il concime fornito alla pianta contenga le tre sostanze chimiche fondamentali quali: azoto, fosforo e potassio. È possibile, inoltre, aggiungere del concime in forma liquida all'acqua delle bagnature. Questo fertilizzante andrà diluito in dosi leggermente inferiori rispetto a quanto riportato sulla confezione. Per quanto riguarda il terreno più adatto alla sua crescita, la Buddleja Davidii non ha particolari pretese. Questa pianta cresce piuttosto bene su tutti i tipi di substrati a patto che siano freschi, leggeri e ben drenanti.


Buddleja davidii: Malattie e rimedi

Buddleia pianta Per quanto concerne i parassiti e gli insetti, è raro che riescano ad infestare la Buddleja Davidii. Questa pianta rustica riesce a ben sopportare eventuali infestazioni anche da parte di specie fungine. Per quanto concerne gli agenti atmosferici o il clima, anche in questo caso la pianta si difende piuttosto bene. In inverno, infatti, la Buddleja Davidii è in grado di perdere i fiori e le foglie in maniera tale da difendersi e riesce poi a rigenerarle la primavera successiva. Non è necessario porre al riparo questa pianta durante i mesi più freddi. L'unico problema che potrebbe rovinare la Buddleja Davidii è il marciume radicale. Questa patologia insorge in seguito a delle bagnature eccessive ed è causata principalmente dalla sommersione e dall'asfissia delle radici. Purtroppo, il marciume radicale porta la pianta alla morte in breve tempo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO