Phormium

Come annaffiature il phormium

Il nome insolito denuncia un'origine straniera, il phormium infatti arriva dalla lontanissima Nuova Zelanda e, dopo un'iniziale coltivazione specifica in vaso, la sua diffusione si è progressivamente allargata anche nei giardini nostrani, grazie ad una buona adattabilità dimostrata. Il phormium appartiene alla famiglia delle Agavi, predilige i terreni morbidi, di ottima composizione ed efficacemente drenati. E' in grado di resistere anche a piccoli intervalli di siccità, soprattutto se piantato direttamente in giardino, ma nella bella stagione è caldamente consigliabile procedere ad annaffiature sistematiche, da effettuarsi quando il terreno è a secco. Importante è rispettare la condizione di non inzuppare eccessivamente il terreno, in modo da scongiurare il rischio di danneggiamento delle radici del phormium.
Esemplari adulti di phormium

Pianta Oleandro Vaso 24cm,Altezza 90/110cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Come si coltiva al meglio il phormium

Due esemplari di phormium in vaso Come accennato nel precedente paragrafo, il phormium si è rivelato essere molto versatile e di ridotta manutenzione e cura. E' una pianta che gradisce l'esposizione in posizioni decisamente luminose, anche in pieno sole, e riesce a resistere a temperature prossime ai -10 C°, questo grazie anche a sapienti operazioni di innesto che i vivai nostrani hanno progressivamente attuato per aumentare l'adattabilità del phormium al clima italiano. Il suo terreno ottimale di coltivazione è di consistenza soffice, ben curato dal punto di vista del drenaggio, ma la sua natura poliedrica viene confermata dal fatto che riesce a vivere e svilupparsi anche in terreni ghiaiosi o sabbiosi, adeguandosi ai climi marini costieri, sopportando l'esposizione a venti di diversa natura e forza senza problemi di sorta.

  • Fiori di phormium tenax Appartenente alla famiglia delle Xanthorrhoeaceae, il phormium tenax è un arbusto sempreverde, proveniente dalla Nuova Zelanda, motivo per cui è anche noto come lino della Nuova Zelanda. Si tratta di ...
  • Esempio di fioriera angolare in legno La necessita di creare le fioriere angolari è nata dal fatto che si voleva occupare ogni spazio del giardino, anche gli angoli, che quasi sempre rimanevano spogli. Molti , prima di questa invenzione, ...
  • composizione dendrobium Appartenente alla famiglia delle Orchidaceae, Il genere Dendrobium, comprende più di 1600 specie sparse un po’ ovunque. Esistono specie originarie dell’Australia, della Nuova Zelanda, dell’Asia orient...
  • Varietà Amarena Una delle più diffuse varietà è l'Amarena, frutto del ciliegio selvatico, che si distingue per il colore rosso intenso e il gusto acidulo. La maturazione può variare perché ne esistono più varietà: ci...

Outsunny Serra da Giardino 3.5 x 2 x 2m Serra con Tetto Arrotondato per Piante Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 82,95€
(Risparmi 27€)


La concimazione del phormium

Phormium nel momento della fioritura Il phormium è una pianta che ha bisogno di poche attenzioni, dettate soprattutto dal buon senso. La cura principale è quella di assicurargli un'efficace traspirazione del terreno, in quanto il phormium non gradisce il ristagno idrico che favorisce il marciume radicale. La concimazione ottimale di questa pianta è rappresentata dall'impiego di un apposito fertilizzante a rilascio graduale, con basso contenuto di azoto, effettuata allo scopo di preparare il phormium alla stagione fredda invernale. Verso la fine dell'autunno è opportuno sospendere qualsiasi tipologia di apporto nutrizionale, in quanto, continuando con la supplementazione e l'integrazione, si incentiverebbe lo sviluppo di nuovi germogli di pianta, che avrebbero poche possibilità di sopravvivenza con le basse temperature notturne.


Phormium: Malattie e parassiti del phormium

Phormium coperto da abbondante nevicata Anche per quello che riguarda il lato degli attacchi da parte di malattie e parassiti, il phormium si conferma molto tenace e decisamente forte nel resistere ad ogni tipologia di avversità. Le principali problematiche al corretto mantenimento delle ideali condizioni di vita del phormium derivano da imperizie o disattenzioni, in quanto questa pianta va essenzialmente protetta da eccessivi sbalzi termici, proteggendo ad esempio l'apparato radicale con uno strato di pacciamatura durante la stagione fredda, operazione obbligatoria se la pianta vive in giardino. Nel caso in cui il phormium sia coltivato in vaso, durante l'inverno va spostato in una posizione adeguatamente illuminata ed al riparo da spifferi di aria gelida, in quanto nell'alloggiamento in vaso, la pianta risulta essere maggiormente delicata.


  • phormium Da molti anni reperibili nei vivai i Phormium, originari della Nuova Zelanda, solo ultimamente vengono utilizzati nei gi
    visita : phormium

COMMENTI SULL' ARTICOLO