Cynodon dactylon

Quanto irrigare la cynodon dactylon

La Cynodon dactylon è senza dubbio la pianta più infestante conosciuta fino ad ora. Si propaga con estrema velocità e le sue radici si snodano in profondità nel terreno fino a raggiungere una lunghezza pari a due metri, caratteristica che rende la Cynodon dactylon capace di provvedere al soddisfacimento delle sue necessità di acqua e di sostanze organiche nutritive. Trattandosi di una pianta incredibilmente forte, non necessita di ingenti quantità d'acqua ne durante il periodo invernale e ne durante la stagione più calda. Se si desidera contenere la crescita di questa infestante è però importante ricordare di mantenere il terreno asciutto, specialmente durante l'estate quando, superata una temperatura di circa venticinque gradi, la Cynodon dactylon raggiunge la sua massima velocità di replicazione.
Cynodon dactylon

COMPO, Concime Liquido Per Piante Verdi, Per Foglie Rigogliose, 1 Litro.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,3€


Come coltivare la cynodon dactylon

Distesa gramigna Coltivare la Cynodon dactylon nel proprio giardino non comporta grandi difficoltà: questa piantina non cresce mai oltre ai dieci centimetri e richiede davvero poche attenzioni, concentrate durante le prime fasi del suo sviluppo. La Cynodon dactylon si può coltivare attraverso le sementi; è sufficiente rimestare lo strato più superficiale del terreno in modo da renderlo morbido e soffice, pronto ad accogliere le prime radici. Il terreno deve essere leggermente inumidito e il momento ideale per effettuare queste operazioni si colloca fra l'inizio della primavera e l'inizio dell'estate. Le piogge o il vento forte non sono un motivo di preoccupazione perché è sufficiente che anche una sola pianta si sviluppi: durante l'estate sarà in grado di infestare tutto il terreno che ha a disposizione. Se si desidera dare alla Cynodon dactylon la possibilità di propagarsi quanto più velocemente possibile è consigliabile coltivarla in una zona molto soleggiata, in aree geografiche dove il clima è temperato.

  • Infuso a base di foglie di ortica La natura svolge da sempre un importante ruolo nella vita dell'essere umano, potente e inarrestabile non è possibile prescindere da lei nemmeno nelle ere più evolute. Risorsa indispensabile e vitale r...
  • trattorino rasaerba Una degli aspetti migliori di possedere un giardino personale a casa è sicuramente quello di occuparsene: per chi ha la passione per i lavoretti manuali e per il giardinaggio, tutte le piccole opere d...
  • La dichondra La dicondra è una specie erbacea di tipo perenne che ha un portamento strisciante: raramente la sua altezza supera i 3 o 5 centimetri. I suoi fusti si mostrano prostrati e le sue foglie sono piccole, ...
  • Concime stallatico in pellet Lo stallatico, cioè il letame secco, è uno dei concimi organici più utilizzato sia nel giardinaggio che nell'agricoltura, per la sua grande ricchezza di elementi nutritivi. L'uso intensivo di concimi ...

Anfora in terracotta "Cistus”, di alta qualità, fatto a mano e resistente al gelo, grande decorazione per il giardino, per ambienti esterni e interni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149,95€


Come e quando concimare la gramigna rossa

Cynodon dactylon pianta La Cynodon dactylon ha un apparato radicale che tende ad assumere una lunghezza sufficiente per poter reperire negli strati più profondi del terreno, tutti gli elementi nutritivi necessari per lo sviluppo e la quantità d'acqua ideale. Grazie a questa singolare caratteristica, non è indispensabile fornire alla Cynodon dactylon alcun prodotto fertilizzante. Una modesta quantità di concime può essere miscelata al terreno nelle prime fasi della coltivazione, quando gli esemplari di questa infestante non hanno ancora raggiunto la maturità. Il concime ideale si presenta sotto forma di humus ma può essere sostituito anche da del compost realizzato in ambito domestico. In ogni caso, quando viene miscelato del fertilizzante al terreno, deve seguire un'abbondante annaffiatura che permetta al prodotto di permeare attraverso i diversi strati ai quali arriveranno le radici della Cynodon dactylon.


Cynodon dactylon: Esposizione, malattie e possibili rimedi

Gramigna rossa La Cynodon dactylon o Gramigna rossa, può sviluppare malattie fungine a causa di ristagni idrici in prossimità delle radici, originati da ingenti piogge o errate e abbondanti operazioni di irrigazione. La malattia più diffusa è la Ruggine della gramigna, la quale scolorisce letteralmente il prato facendolo apparire come secco e privo di vita. Quando la Cynodon dactylon viene colpita dalla Ruggine della gramigna assume dapprima un colore aranciato, fino a diventare completamente giallo paglierino. Spesso questa malattia scompare spontaneamente con il cambio di stagione oppure dopo essere stata concimata; altre volte però può causare il danneggiamento dell'intero prato. È consigliabile, volendo anche a scopo preventivo e non solo quando la malattia è manifesta, utilizzare un prodotto anticrittogamico specifico per i tappeti erbosi.


  • cynodon dactylon La Cynodon dactylon è una pianta infestante che però viene coltivata nei giardini per creare degli splendidi prati erbos
    visita : cynodon dactylon

COMMENTI SULL' ARTICOLO